Turismo sostenibile a Montepulciano


Il Comune di Montepulciano ha ottenuto la certificazione internazionale del Global Sustainable Tourism Council, diventando “Destinazione turistica sostenibile”.

Montepulciano, la “perla del Rinascimento”, come viene denominata, è una terra caratterizzata da una spiccata proiezione nazionale ed internazionale, il suo territorio è ragionevolmente identificato, nell’immaginario collettivo di turisti e operatori, come la più classica campagna toscana.

Paesaggio di Montepulciano con Vigne e centro storico

Paesaggio di Montepulciano con Vigne e centro storico

Patria del grande poeta e umanista Agnolo Ambrogini, detto il Polizano, ricca di storia, arte e cultura, Montepulciano, circondata dai vigneti tra i più affascinanti del Belpaese, è una città strettamente legata alle attività rurali e, in particolare, alla produzione del vino, che rappresenta un forte elemento connotativo del paesaggio, della struttura economica, turistica, sociale e persino culturale del suo territorio.

Il percorso

Dall’inizio del 2023 il Comune di Montepulciano ha intrapreso il percorso per conseguire la certificazione internazionale di turismo sostenibile, obiettivo raggiunto nel febbraio 2024.  Ad oggi, Montepulciano primo tra i Comuni di piccole e medie dimensioni ad essere certificato come destinazione sostenibile secondo i criteri del Global Sustainable Tourism Council (GSTC-D).

L’evento ufficiale di consegna del certificato si è svolto il 2 marzo 2024 alla presenza delle autorità cittadine e degli attori coinvolti nel processo di certificazione.

Il Global Sustainable Tourism Council

È un organismo internazionale nato dalla spinta del Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP) e dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO), per promuovere la sostenibilità e la responsabilità sociale del sistema turistico.

I partner del progetto

E’ stata individuata una task force operativa dove costituita da Valoritalia Srl (una delle principali professionalità riconosciute a livello internazionale nel settore delle certificazioni), Università di Siena, Consorzio del Vino Nobile, Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese e Camera di Commercio Arezzo Siena, oltre ad un team di lavoro operativo interno all’amministrazione.

Certificazione 2024

Predisposto un Piano di Azione per orientare le azioni in tema di turismo secondo i precisi criteri standard individuati a livello internazionale dalla medesima GSTC. Per ogni azione sono stati individuati uno o più dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs), che devono aiutare la destinazione turistica Montepulciano a contribuire al raggiungimento dell’Agenda 2030 dell’Onu per lo Sviluppo Sostenibile.

Montepulciano sta compiendo tanti passi, condivisi con operatori e istituzioni del territorio, per migliorare la sua destinazione turistica nell’ottica della sostenibilità. Maggiori informazioni a questo link.

In questa sezione del sito raccogliamo il nostro impegno per il futuro sostenibile, che ha già dato i suoi frutti.

POLITICA DI SOSTENIBILITA’ DELLA DESTINAZIONE TURISTICA

VADEMECUM PER LA SOSTENIBILITA’ RIVOLTO ALLE AZIENDE

logo GSTC