News 04 Ottobre 2021

La stagione teatrale 2021/2022 del Teatro Poliziano

IL TEATRO POLIZIANO ANNUNCIA LA STAGIONE 2021-22

Stefano Massini, Isabella Ragonese, il premio Ubu Lino Musella, Ugo Pagliai e Paola Gassman con Babilonia, Emma Dante, il capolavoro di Andrea Pazienza e il fascino di Lolita

MONTEPULCIANO (26.10.2021) Il Teatro Poliziano annuncia la stagione 2021-22 rafforzando l’impegno per la promozione dello spettacolo dal vivo. La Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte presenta così una programmazione indipendente, realizzata compiendo scelte autonome. Saranno ripresi alcuni tra i più significativi progetti sospesi nelle stagioni precedenti: sono quindi confermati Lino Musella (già premio Ubu) che propone quest’anno un nuovo lavoro su Eduardo De Filippo, Isabella Ragonese che interpreta il testo toccante di Lucia Calamaro, e Misericordia di Emma Dante che è ormai un riferimento nella drammaturgia attuale. Il celeberrimo Stefano Massini si muove poi tra le emozioni umane, mentre era doveroso per Montepulciano ospitare il nuovo progetto teatrale su Pompeo di Andrea Pazienza; altrettanto attuale è il mito fascinoso di Lolita riletto da Biancofango, ma l’evento conclusivo annovera, al Poliziano, Ugo Pagliai e Paola Gassman, coppia inossidabile del teatro italiano, qui insieme a Babilonia Teatri. In totale sono sette gli spettacoli in abbonamento; gli abbonati della stagione 2019-20 potranno confermare i propri posti.

L’apertura, venerdì 10 dicembre alle 21.15, spetta a Lino Musella, già premio UBU come miglior attore: dopo i successi cinematografici, approfondisce la personalità di Eduardo De Filippo attraverso appunti, lettere e articoli inediti; s’intitola “Tavola tavola, chiodo chiodo…” la pièce impreziosita dalle musiche che Marco Vidino esegue dal vivo.

Gli ultimi giorni di Pompeo” è il libro epocale di Andrea Pazienza, un capolavoro generazionale che torna in forma di studio a Montepulciano sabato 8 gennaio; la realizzazione teatrale di Riccardo Goretti, Massimo Bonechi e del danzatore e coreografo Giorgio Rossi, rispetta rigorosamente il testo di Pazienza.

Isabella Ragonese sarà protagonista martedì 18 gennaio della creazione concepita proprio per lei dalla drammaturga di culto Lucia Calamaro: “Da lontano – chiusa sul rimpianto” è l’analisi del rapporto appassionato e complesso tra madre e figlia, con la partecipazione di Emilia Verginelli.

Celebrità televisiva e autore applaudito nel mondo, Stefano Massini scandisce il suo “Alfabeto delle emozioni” in un susseguirsi di storie, dallo scrittore Arthur Conan Doyle al pittore Chagall, da Al Capone alla moglie di Carducci; una narrazione magistrale che, venerdì 4 febbraio, indaga la forza e la fragilità dell’essere umano.

“About Lolita” è un titolo che evoca il romanzo di Nabokov o la ragazzina in costume da bagno nel film di Kubrick. La visione teatrale di Biancofango riprende quei riferimenti per portare in scena il mito di Lolita venerdì 18 febbraio, con la regia di Francesca Macrì.

Sabato 5 marzo arriva al Teatro Poliziano la drammaturgia di Emma Dante che esprime la sua autorevole cifra stilistica con “Misericordia”, una vicenda incentrata sulle figure femminili più umili per elevarne le qualità morali ed emotive.

Per l’evento conclusivo di mercoledì 30 marzo sono invece protagoniste le personalità artistiche di Ugo Pagliai e Paola Gassman che si cimentano in “Romeo e Giulietta – una canzone d’amore”, una declinazione provocatoria del classico di Shakespeare realizzata da Babilonia Teatri, compagnia insignita del Leone d’argento alla Biennale di Venezia.

La Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte mantiene accessibili i prezzi di biglietti e abbonamenti per stimolare la partecipazione popolare alla stagione ritrovata del teatro: info e prenotazioni www.fondazionecantiere.it.