News 01 Settembre 2021

Il folletto in giardino: i ritratti fantastici di Dario Fusaro a Palazzo Avignonesi

Palazzo Avignonesi – Via di Gracciano nel Corso 91 – apre al pubblico i suoi storici spazi con una mostra delle opere di Dario Fusaro, un grande fotografo di giardini di fama internazionale. La mostra è aperta tutti i giorni, dal 20 settembre al 30 ottobre, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 22. Ingresso gratuito. Info +39 0578321546 – info@sanbartolomeoliving.it

Dario Fusaro è fotografo di giardini, interprete della natura attraverso il suo obiettivo, e ha una visione molto speciale, sensibile, di poesia, fantasia e realtà. Ogni scatto di Dario Fusaro fissa in un’immagine un angolo di un qualsiasi giardino svelando una realtà in forma di favola, di energia superiore, di bellezza. Ritratto, perché quello scatto rivela ciò che di più intimo nasconde un fiore, una pianta un angolo di verde, e sembra di essere lì, in quell’immagine, di sentire i profumi, i fruscii del vento e tutto ti prende in un sogno onirico e tu e quel fiore, quella pianta, quell’angolo di verde siete una cosa sola un’immagine della natura fatta di flora e di fauna l’uomo, animale fra gli animali. A godere di quella pace, di quella serenità che il suo stato evoluto gli ha tolto, e che lì, nella natura va a ricercare le proprie origini e Dario attraverso il suo occhio attento ferma in un istante tutto questo perché noi ne possiamo godere ogni momento, in ogni luogo, attraverso una sua fotografia.

Ecco quindi che la camera fotografica, uno strumento modernissimo, nelle mani di un artista che ne conosca profondamente la tecnica, diviene un mezzo espressivo pari al pennello di un pittore o lo scalpello di uno scultore, tecnica, fantasia, senso del bello, equilibrio, armonia fonte di espressione di un sentimento attraverso l’immagine di fronte alla quale l’osservatore prova emozione e quel brivido di stupore che solo un’opera d’arte può trasmettere.

Un’immagine attraverso qualsiasi tecnica venga riprodotta diventa arte quando è in grado di trasmettere tutto questo e le fotografie di Fusaro non si può negare, lo trasmettono. La tavolozza di colori, in ogni sua immagine è infinita, i più diversi verdi dal più tenero come in un germoglio al più scuro come nella sagoma di un antico cipresso, si mescolano senza confondersi, mantenendo una propria identità ben definita che ne sottolinea i volumi, immagini tridimensionali. Timidi colori pastello o fiammate di colori accesi sottolineano la forza e l’immensità cromatica delle fioriture creando lampi di luce o timide screziature romantiche come quando ritrae rose o peonie. Statue o manufatti sparsi nella vegetazione la rivelano come scenografie fantastiche o personaggi addormentati in un tempo indefinito. Dario Fusaro ha illustrato con i suoi scatti le più prestigiose riviste internazionali, ha pubblicato un gran numero di libri ed è sicuramente il fotografo di giardini per eccellenza, anche se non è solamente nel campo della fotografia che ha espresso la sua vena artistica, ma in molte altre forme di espressione figurativa dalla grafica alla pubblicità ed oltre.

Qui Fusaro ci conduce nel suo mondo fantastico e per la prima volta mostra al pubblico la sua vena più intima, quella della fantasia e dello scherzo, in questa personale di ritratti fantastici.

Le sale espositive di Palazzo Avignonesi accolgono il visitatore in questo viaggio nella creatività e nella bellezza e si aprono al pubblico nello stato ante restauri dando a tutti la possibilità di visitarlo.