Il Teatro Poliziano rinnova le sue proposte per la stagione 2016-17, affermandosi come il teatro di tutti. Dopo gli applausi e i successi che hanno garantito la partecipazione di un pubblico sempre più vitale e dinamico, il cartellone teatrale di Montepulciano si rivela sempre più duttile, coniugando volti noti e compagnie innovatrici, titoli classici e progetti speciali, con una particolare attenzione ai progetti territoriali. A partire dal 9 dicembre 2016, sono in programma otto spettacoli, di cui sei in abbonamento. Info e prenotazioni 0578 757007 - 757089 www.fondazionecantiere.it 

 

venerdì 9 dicembre ’16 ore 21.15
LAIKA
di e con ASCANIO CELESTINI
e Gianluca Casadei fisarmonica
Alba Rohrwacher voce fuori campo 


Un Gesù improbabile si confronta coi propri dubbi e le proprie paure. Vive chiuso in un appartamento di qualche periferia. Non sappiamo se si tratta davvero del figlio di Dio o di uno schizofrenico che crede di esserlo, ma se il creatore si incarnasse per redimere gli uomini condividendo la loro umanità (e dunque anche il dolore), questa incarnazione moderna potrebbe anche includere le paure e i dubbi del presente. In maniera obbligatoriamente grottesca e ironica, Celestini porta in scena un povero Cristo che può agire nel mondo soltanto come essere umano tra gli esseri umani. Uno che sente la responsabilità, ma anche il peso di essere solo sul cuor della terra.


venerdì 6 - sabato 7 gennaio ore 21.15
domenica 8 gennaio ore 17.15
TEATRO TERRITORIO FUORI ABBONAMENTO
LA CENA DEI CRETINI
di Francis Veber
Arteatro Gruppo
regia Franco Romani


Il Teatro Poliziano ospita una sezione dedicata ai progetti territoriali. Un ruolo significativo è quello di Arteatro Gruppo che propone quest’anno una tra le commedie più famose al mondo. “La cena dei cretini” è infatti un testo esilarante che coinvolge il pubblico in un turbinio di risate, di fronte alle paradossali situazioni che i protagonisti sono costretti a vivere, loro malgrado. La forza di questa commedia sta proprio nella semplicità e nella genuinità dello spasso che suscita e in quella punta di moralismo che non guasta. Si ride e si riflette senza accorgersene.

domenica 22 gennaio ’17 ore 21.15
TANTI LATI LATITANTI
di Alessandro Besentini, Francesco Villa, Antonio De Santis
con ALE E FRANZ
regia Alberto Ferrari

Ogni incontro nasce da una coppia. Ogni dialogo nasce da un incontro. Ad ogni azione verbale e non, corrisponde una risposta... quella dell’altro. Lati tanti e tanti uomini in scena. Uomini scaltri, uomini dubbiosi, uomini saggi, uomini risolti, uomini strani. Tutti uomini, però! Uomini che ci faranno ridere con unicità e umanità. Lati tanti - Tanti lati in cui riconoscersi e fingere di non vedere che siamo proprio noi questi uomini. Noi con i nostri modi di vivere, di pensare, i nostri tic e le nostre ingenuità e virtù, le nostre forze e la nostra inesauribile e unica follia. Un vedersi allo specchio, un cercarsi e riconoscersi tra la folla e ridere (tanto) di gusto insieme.


domenica 5 febbraio ’17 ore 21.15
ANIMALI DA BAR
CARROZZERIA ORFEO
con Beatrice Schiros, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Pier Luigi Pasino, Paolo Li Volsi
voce fuori campo Alessandro Haber
regia Alessandro Tedeschi, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti
drammaturgia Gabriele Di Luca

Un bar abitato da personaggi strani: un vecchio malato, misantropo e razzista; una donna ucraina dal passato difficile che sta affittando il proprio utero ad una coppia italiana; un imprenditore ipocondriaco che gestisce un’azienda di pompe funebri per animali di piccola taglia; un buddista inetto che subisce violenze domestiche dalla moglie; uno zoppo bipolare che deruba le case dei morti il giorno del loro funerale; uno scrittore alcolizzato. Sei animali notturni che provano a combattere, nonostante tutto, aggrappati ai loro piccoli squallidi sogni, ad una speranza che resiste troppo a lungo.

sabato 25 febbraio  ore 21.15
domenica 26 febbraio '17 ore 17.15
TEATRO TERRITORIO FUORI ABBONAMENTO
LA PRINCIPESSA NICOLETTA
di Rebekka Kricheldorf
con GIANNI POLIZIANI , EMMA BALI, Emanuela Castiglionesi, Francesco Storelli, Pina Ruiu, Giacomo Testa
Lorenzo Morgantini
regia, scene e costumi CARLO PASQUINI 

Una giovane principessa, un vecchio re e una zia gelosa cercano di salvare il regno sull’orlo del collasso economico. L’idea è quella di dare in moglie la principessa Nicoletta al ricchissimo principe Omo che arriva accompagnato dal Granvisir. Nicoletta si oppone al matrimonio, stregata da una mela al forno confezionata dallo stolto cuoco del castello del quale si innamora e che, tuttavia, preferisce contadinelle rotondette. Violazioni così gravi delle convenzioni sociali sono il preludio ad un finale scoppiettante dove le sorprese non finiscono di saltar fuori da ogni anfratto del castello.
[PRIMA NAZIONALE]


mercoledì 8 marzo ’17 ore 21.15
UNA GIORNATA PARTICOLARE
di Ettore Scola e Ruggero Maccari
con GIULIO SCARPATI, VALERIA SOLARINO,
Toni Fornari, Guglielmo Poggi, Anna Ferraioli, Elisabetta Mirra e Paolo Minnielli
regia NORA VENTURINI

Il capolavoloro cinematografico di Ettore Scola, che è ormai un classico della cultura nazionale, arriva a teatro con le interpretazioni di due acclamati primi attori: Giulio Scarpati e Valeria Solarino. Il 6 maggio 1938, giorno della visita di Hitler a Roma, in un caseggiato popolare, rimasto vuoto perchè tutti sono andati alla parata, rimangono solo in due. Antonietta, donna di scarsa cultura e affascinata dalla figura di Mussolini, moglie e madre di 6 figli. E Gabriele, ex annunciatore dell'EIAR, cacciato perchè omosessuale ed in attesa di essere inviato al confino. Per una casualità le loro vite si incontreranno e non saranno più le stesse persone.

mercoledì 29 marzo ’17 ore 21.15
I DUELLANTI
di Joseph Conrad
con ALESSIO BONI, Marcello Prayer e Francesco Meoni
Federica Vecchio
violoncellista| Renzo Musumeci Greco maestro d’armi
regia
Alessio Boni e Alberto Aldorasi

L’opera si presenta come un mondo in rapida estinzione e, al tempo stesso, come un simbolo dell’assurdo: i fili della vita e del destino sfuggono di mano e sopravanzano ogni buon senso e prevedibilità. Misteriosa è la vicenda che lega due ufficiali dell’esercito napoleonico, Armand D’Hubert e Gabriel Florian Feraud. Sono proprio loro due che, per vent’anni, non smettono mai di duellare a causa di un banale battibecco. Di duello in duello, D’Hubert e Feraud partecipano alla conquista dell’Europa e all’ascesa di Napoleone, poi vivono sulla loro pelle la disfatta di Russia, fino alla sorprendente scoperta finale.

sabato 8 aprile ’17 ore 21.15
L’ARIA DI LIBERTÀ. L’Italia di Piero Calamandrei
TOMASO MONTANARI
musicisti dell’Accademia Filarmonica Romana
da un’idea di Nino Criscenti

La Costituzione italiana mette l’arte e il paesaggio tra i principi fondamentali su cui costruire il futuro del paese. Questa visione si fonda sulle esperienze di alcuni grandi costituenti, tra tutti, Piero Calamandrei: «Facevo parte di un  gruppo di amici che fuggivano ogni domenica a respirare su per i monti l’aria della libertà». Cosi Piero Calamandrei ricorda le sue fughe domenicali segnate da «un grande amore, una grande tenerezza» per l’arte e la bellezza naturale di ogni angolo della penisola. Le parole, gli incontri e le emozioni di quelle gite sono vivi, attuali: sono il programma sentimentale di un’Italia che è ancora possibile.

 

Arrivare qui? Niente di più facile



Montepulciano sotto le dita





 


TerrediSiena WiFi

Benvenuto nel servizio di accesso Wi-Fi alla rete del Comune di Montepulciano.
Puoi entrare immediatamente nei siti liberi, oppure, dopo aver effettuato l'accesso, navigare su internet per 2h/500MB al giorno.

Premio Nazionale Smart Communities - Smau 2015

Il premio nazionale Smart Communities - Smau 2015 è stato assegnato al Comune di Montepulciano per il valore innovativo del Progetto Carbon Foot Print del Vino Nobile.

Montepulciano Tour

Scarica la APP Montepulciano Tour.
Soprattutto pensata per i visitatori, questa applicazione è una piccola guida alla città, con indicazioni storiche e culturali e informazioni utili.

Go to top